Perchè Veg-etari-ana si e Vegana no?

Per la serie “Ogni tanto ritornano”

Rieccomi ad aggiornare il blog.. Forse un altro sfogo, ma mi chiedo alcune cose, che potrebbero sembrare ovvie ma che in realtà ben pochi capiscono!

E allora che facciamo? Non ne parliamo?!? A S S O L U T A M E N T E NO!!!

Comincio raccontando una breve “storiella”:

“Mamma, Papà, sono Vegetariana”

“Cosa? Tu sei pazza! L’uomo deve mangiare tutto, non esiste proprio mangiare solo verdure e niente carne! A perte che ormai essere vegetariani è per i ricchi”

Dopo qualche mese, io:

“Avete sentito parlare dei vegani? Che ne pensate? Mi sembra una scelta ragionevole, la scelta più giusta in effetti!”

“Sono dei pazzi, esaltati, fanno così solo per attirare l’attenzione! Capisco non mangiare carne (Ah si, lo capite? Ma se siete sempre stati contrari!), ma questo è assurdo, è folle! Questo è non aver nulla da fare e inventarsi cose stupide!”

Morale della storia? Sono comunque Vegana, ma nemmeno se ne sono accorti!

Ora mi chiedo, perchè mentire, o comunque omettere? Nemmeno si sono accorti di nulla! Ma non capisco perchè dobbiamo sprecare il fiato inutilmente, non ci capiranno mai… Ma solo perchè non vogliono capire, non vogliono vedere, è più facile!

Mi chiedo come altri ci siano riusciti, a parlare con i genitori intendo! Chi mai riuscirà a farsi capire vorrei mi spiegasse come ha fatto!

Sono nervosa! Grrr!

Veg-vita, ovvero la mia nuova Vita!

Non ho mai pensato o preso in considerazione la dieta Vegana (o Vegan), ho sempre creduto fosse una “pazzia”, una cretinata, una sorta di moda o stupida setta.

Idiota che non sono altro! Stupida, ignorante e presuntuosa. Come tutta la maggior parte della gente.

Non ho mai voluto mangiare carne, pesce nemmeno, ai latticini sono intollerante e ormai da tanti anni bevo latte di soia (scelta forzata, che poi con il tempo ho imparato ad amare). Ho sempre pensato che sarei diventata vegatariana, prima o poi. Inutile dire che i miei hanno sempre impedito questa mia scelta, costringendomi a mangiare la carne, inventando qualsiasi tipo di escamotage pur di farmi gustare un pò di cadavere: “Serve per il ferro” dicevano… E io a star male, mangiavo mangiavo e poi avevo sempre la nausea, crampi allo stomaco (Tanto mi faceva schifo che la ingoiavo intera, senza masticare).

Cattiva digestione, Colon irritabile, Esofagite, Mal di testa insopportabili e via dicendo… per non parlare del totale stato di insoddisfazione in cui mi trovavo, mangiavo dolci, fino a star male, fino ad avere i crampi! Eh, quando i genitori vogliono fare “il bene dei propri figli”! Assolutamente non li condanno! Sono stati genitori fantastici, sempre presenti e affettuosi. Però l’ignoranza, compresa la mia, a volte fa sbagliare, e di brutto.

Tutto cambia ad un certo punto però. L’iscrizione all’università, tempo di cambiamenti, tempo di scelte… o no?!?

Ho sperimentato il cibo-spazzatura, il cibo-schifo (non sapendo affatto cucinare), diete cretine per dimagrire che mi facevano solo ingrassare, il momento delle “lattughe” (e morivo di fame), il periodo-pattumiera-mangiadituttoanchecadaverisenzasentireaffattoilgustodeicibi (ingurgitando, ingrassando e restando assolutamente insoddisfatta e triste). I formaggi, che schifo, li ho sempre odiati, anche perchè mi fanno male… Eppure nel periodo-pattumiera-blablabla… ho abusato anche degli schifidi formaggi! Perchè? Non ne ho, anzi non ne avevo la minima idea.

Perchè si mangia di tutto, cose che ti hanno sempre dato il voltastomaco in particolare, senza sentirne nemmeno il gusto, per poi avere quell’orribile senzazione di soffocamento e pesantezza?

Insoddisfazione!

Questa è la risposta, insoddisfazione per la propria vita, per quello che si mangia, perchè si sa di sbagliare ma si continua a farlo, per paura dei giudizi, per paura di quello che sarà, perchè non lo si conosce!

Conosco persone vegatariane, nessuna di loro mi ha mai forzato a scegliere questo tipo di alimentazione, le ho sempre ammirate e invidiate, ho sempre voluto essere “come loro”, avere cioè la forza e il coraggio di cambiare, perchè ne vale sempre la pena… Sempre!

Allora mi sono informata, per curiosità! Internet (quanti siti utili!), documentari, nutrizione vegetariana. L’ho fatto, ho deciso di cambiare la mia dieta, facile? Affatto… Sono stata stupida, sciocca, ho pensato di far tutto da sola, ignorare i consigli dei vari nutrizionisti… Ho iniziato a mangiare male, si vegetariano, ma male. Perchè se una scelta va fatta, va fatta bene!

Ho abbandonato, scoraggiata da tutti. Ho iniziato a mangiare schifezze, a ingrassare, ad avere gli stessi problemi di salute, stessa solita, odiata vita!

Poi un giorno, cercando libri di diete e cretinate varie ho trovato un libro: “La dieta Skinny Bitch”, ho letto la recensione, mi è piaciuta, pensavo ad un approccio più “vegetariano”… L’ho comprato. In un giorno ho finito di leggerlo. Senz’altro molti diranno che il linguaggio di queste autrici è un pò troppo “confidenziale”, o che ci sono libri migliori sul veganesimo e bla bla bla… Non intendo dire che sia il libro migliore del mondo, ma mi ha cambiato la vita!

Mi ha aperto ad un mondo “sconosciuto” (o dovrei dire spaventoso?). Già alla metà del libro avevo deciso. Mai più cadaveri, mai più latticini, mai più uova! Può un libro cambiare la vostra vita? Nel mio caso lo ha fatto. Sono vegan da poco, ma non posso far altro che notare, in così poco tempo, dei miglioramenti in tutto. La mia vita è cambiata, è più complessa perchè più organizzata, ora penso al cibo e sono felice, mangio bene, sto bene! E i vegan che tanto non capivo sono diventate le persone più simpatiche di qesto mondo! Quando c’è l’ignoranza purtroppo è difficile far crollare certe barriere e pregiudizi, per questo motivo mi dico che bisogna informare, informare, INFORMARE!!!

Anche per questo ho deciso di scrivere qui, per aggiornare questo mio spazio con i progressi, le sensazioni che provo e il rapporto con chi mi sta intorno!

A presto.

PS. Tra le altre cose, oltre che sentirmi felice e in pace con me stessa, mangio tanto, mi sazio (non più pesantezza, ma assoluta sensazione di benessere) e sono dimagrita ben 12 chili. Meglio di così, benefici a 360°.